27 nov 2015 - Come si trasporta la bici in aereo?

Come imballare la bici per il trasporto aereo è una delle domande più consuete che ci vengono rivolte quando un ciclista prenota un nostro pacchetto viaggio. Come prima cosa vogliamo dire che per la Roubaix 2016 abbiamo appena lanciato un eccellente servizio di noleggio bici: potrai viaggiare in totale tranquillità trovando la tua bici in hotel. Fantastiche Trek Domane ti aspettano, tutti i dettagli qui.

Se invece hai prenotato un altro viaggio per il quale non è previsto il servizio di noleggio bici ecco di seguito alcune istruzioni dettagliate su come imballare la bici per il viaggio aereo. Puoi anche scaricare il documento a questo link, stamparlo e... portarlo con te in garage :)

Trasportare la bici in aereo è sicuro. Da oltre dieci anni organizziamo viaggi all’estero per ciclisti e nonostante siano oltre mille i ciclisti che nei nostri viaggi hanno trasportato la bici in aereo, possiamo affermare di non avere mai registrato nemmeno un caso di danni o smarrimenti. Ecco le istruzioni per imballare la vostra bici in modo da azzerare anche i minimi rischi di danneggiamento durante il viaggio.

  1. Procurati una scatola che possa contenere la tua bici. Puoi recarti nel negozio di fiducia e chiederne una oppure acquistarne una su eBay cliccando qui. Di solito le opzioni sono due: scatola alta e stretta o bassa e larga.

    Nel primo caso basta allentare le due viti dell’attacco manubrio all’altezza dello sterzo, girare quest’ultimo e, allentando le quattro viti del frontalino, farlo appoggiare con la parte interna della curva sul tubo superiore del telaio. Nel secondo oltre alle operazioni per manubrio si dovrà togliere la ruota anteriore e potrebbe essere necessario rimuovere anche il reggisella. Se così dovesse essere è fondamentale creare un riferimento, un giro di nastro isolante è più che sufficiente, per avere nuovamente l’altezza sella desiderata.

  2. Togli i pedali

  3. Scarica il deragliatore facendo scendere la catena dalla corona grande a quella più piccola.

  4. Il cambio può essere protetto facendo salire la catena verso il pignone più grande della cassetta e quindi spostando verso l’interno corpo e gabbia. Se è necessario togliere la ruota dietro il consiglio è usare un tiracatena per non farla sbattere sui foderi bassi. In questo caso puoi lasciare il cambio scarico e quindi come fosse sul pignone a 11/12 denti

  5. Oltre alla scatola puoi chiedere al negoziante i tubolari in gommapiuma oppure puoi procurarti dei fogli di pluriball per avvolgere tubazioni e componenti della bici. Fai attenzione in particolare ai foderi della forcella, a pendenti del carro posteriore del telaio e alle pedivelle della guarnitura. Se devi togliere la ruota anteriore, assicurati che i puntalini della forcella siano protetti. Riserva una cura particolare, creando un cuscinetto, per tutti i punti che si appoggiano sulle pareti interne della scatola.
  6. Mettere i pedali e gli sganci rapidi (se devi togliere la/e ruota/e) in una scatoletta di cartone. Il consiglio è di trovarla larga quanto la scatola per fargli fare da spessore ed evitare che la bici si muova. Allo stesso scopo puoi utilizzare dei fogli di pluriball per riempire gli spazi vuoti della scatola.

  7. Una volta giunti a destinazione è il momento di ripristinare l’operatività del mezzo. Se non disponi di una chiave dinamometrica il consiglio è quello di segnarsi quanti giri fai con le brugole per allentare le viti dell’attacco e del collarino del reggisella. Il consiglio è quello di procedere con valori fissi come angoli di 90° o 180°.
Non avere eccessivi timori, migliaia di bici viaggiano in questo modo ogni giorno nel mondo.
iscriviti facebook twitter

Cerca qui!

Eventi
Categorie
Contatti
Cerca nel sito
Pacchetti Viaggio
plg_search_attachments

Eventi

FA Cup 2018/2019

La manifestazione calcistaica più antica del mondo, disputata per…

Nations League - Polonia vs Italia

Prima stagione della Nations League, la nuova competizione per…

Crystal Palace 2018/19

Grande novità per la stagione 2018/19: a partite da…

I nostri clienti

Iscriviti alla Newsletter

Email

Per favore, inserisci la tua email


Input non valido